Ex scuola periferica Trieste

Ormai è sempre più nascosta da alberi e verde, anche se è difficile non notare questa scuola abbandonata da 15 anni, con tre piani, cortile e ampio giardino, finita spesso sul giornale per i tanti vandali che l’hanno violata, alcuni utilizzandola anche come dimora improvvisata. ukmar2Questo polo scolastico, ospitava scuola materna ed elementare, ma pochi sono ormai i segni che ricordano come questo edificio fosse una scuola, fatta eccezione per i murales realizzati dai bambini nella facciata principale. Per il resto tutto è sprangato al piano terra, mentre al piani superiori gli scuri ogni tanto si aprono, segno che ancora oggi le incursioni sono frequenti. Tutto attorno immondizie, rifiuti e anche il giardino retrostante da un po’ non è interessato da alcuna manutenzione ed è diventato una sorta di foresta intricata. Un triste epilogo che almeno per il momento non è destinato a cambiare.
Percorriamo il perimetro di tutta la zona e ci imbattiamo in banchi e sedie scolastiche scagliati probabilmente da una finestra, in un deposito accanto alla scuola, che un tempo era utilizzato forse dall’ex distributore di benzina che confina con il giardino. Anche qui cumuli di rifiuti, un odore nauseabondo e segni di bivacchi anche recenti.

ukmar3
Tra i cespugli notiamo che qualcuno nella scuola è entrato usando l’ingresso sul retro, dove campeggia un’enorme scala di ferro, ma non ci avviciniamo. Però siamo curiosi e ci informiamo, cos’è successo a questa vecchia palazzina?
I problemi iniziano nel 2000, dopo un incendio che danneggia gravemente un piano e i solai. Fino a qualche anno fa dall’ingresso si intravedeva ancora qualche banco e una lavagna, ora solo cumuli di abiti e immondizie. La scuola infatti è stata utilizzata spesso da persone senza fissa dimora come rifugio, tanto che nel 2012 la Polizia ha sfrattato 13 cittadini rumeni, che si erano insediati dentro cucinando e dormendo nelle ex aule. Nello stesso anno accanto alla scuola si era reso necessario un intervento di pulizia radicale, perché era segnalata la presenza di una vera e propria discarica abusiva, con pneumatici, materassi, elettrodomestici e non solo, tutti accatastati.

Pare ci vogliano almeno 300, 350mila euro per sistemarla, una somma che per ora è impossibile reperire.

Seguiteci su Facebook: triesteabbandonata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...