Ex bar Charlie – Trieste

Un edificio senza tetto e ormai ridotto a un rudere. E’ tutto quel che resta dell’ex bar Charlie, su strada per Basovizza 2, una trentina d’anni fa locale aperto al pubblico. Rifugio per senza tetto e meta di sbandati, nel 2009 è stato anche colpito da un violento incendio, attribuito a un’origine dolosa, forse proprio a causa di alcuni bivacchi presenti all’interno. La porta d’entrata del bar abbandonato era stata forzata e dentro era stata trovata una tanica di carburante. Incidente quindi o rogo voluto. Perché non si sa, visto che già all’epoca la struttura era fatiscente.

2

Poche le notizie sulla sua attività, c’è chi lo ricorda come un locale notturno, chi come bar gelateria, chi ancora come bar con annessa carrozzeria. Qualunque ricordo in ogni caso è stato spazzato da agenti atmosferici, danneggiamenti e anni di oblio totale.

3

Tra le poche informazioni che si trovano in rete c’è il verbale dei vigili del fuoco, dopo il rogo più violento scoppiato all’interno.

Alle ore 05.05 del 24 marzo 2009, la Sala operativa dello scrivente Comando ha ricevuto una chiamata di soccorso che segnalava lo svilupparsi di un incendio nei locali dell’ex Bar Charlie sito in strada di Basovizza al civico 2 a Trieste. Immediatamente sono state inviate sul posto 2 autopompe, 1 autoscala, 1 fuoristrada e 1 autobotte con 1 funzionario, 2 capisquadra, e 13 vigili che sul posto hanno provveduto ad attaccare l’incendio dall’esterno e utilizzando l’autoscala, dall’alto in quanto, le fiamme, che si erano sprigionate al primo piano, avevano gia intaccato le strutture del tetto facendo crollare parte della copertura in tegole. Altri vigili nel frattempo entravano nei locali nei quali notavano la presenza di indumenti e scarpe. Tale rinvenimento faceva presagire la presenza di persone all’interno, considerato anche il fatto che lo stabile, essendo disabitato, è gia stato utilizzato da alcuni senzatetto come rifugio. Dopo aver spento l’incendio, si e’ dovuto quindi effettuare l’opera di smassamento dei detriti per controllare minuziosamente se qualche persona fosse rimasta coinvolta. Si e’ reso necessario inoltre, puntellare parte delle strutture che a seguito dell’incendio risultano ora pericolanti. Durante il controllo, nelle vicinanze, si rinveniva una tanica che, una volta aperta, rivelava la presenza di benzina. La stessa, veniva posta sotto sequestro da parte della Polizia di Stato. Per questo motivo, e per il fatto che lo stabile è disabitato da tempo, le cause dell’incendio con ogni probabilità risultano essere dolose. Le operazioni di minuto spegnimento e di smassamento e controllo, al momento sono ancora in corso. I danni alle strutture, non ancora quantificati, risultano essere ingenti. Sul posto anche la Polizia Municipale.

Seguiteci su Facebook: Triesteabbandonata

Un pensiero su “Ex bar Charlie – Trieste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...