Portineria ex opp

Nel 1908 viene inaugurato a Trieste l’ospedale psichiatrico cittadino, situato all’interno del Parco di San Giovanni. L’edificio che vedremo oggi era l’ex portineria, diventata poi negli anni ’50 un’autorimessa per cadere poi nell’oblio e nel degrado.

1

Negli anni Settanta il Parco è cambiato, si è realizzata una rivoluzione di portata internazionale nel campo della psichiatria, grazie a Franco Basaglia e ai suoi collaboratori. L’ospedale e il Parco si sono aperti alla città. Nel tempo molti degli edifici all’interno sono stati ristrutturati e recuperati con diverse funzioni, laboratori, scuole, musei, luoghi di aggregazione e non solo. Ma questo fabbricato qui è stato dimenticato.

2

Ci troviamo davanti a un rudere, che cade letteralmente a pezzi, sembra quasi una vecchia casa di campagna, un immobile composto da più parti, tra spazi esterni e interni. Invece ha una storia importante alle spalle. La sua costruzione risale al 1882. Fu utilizzato prima come portineria, quindi ingresso ufficiale del comprensorio, poi come deposito per i mezzi. Secondo la scheda tecnica del Comune di Trieste, che ne risulta l’attuale proprietario, è composto da tre corpi edilizi e tre livelli, anche se crolli e danneggiamenti rendono impossibile capire la struttura originale.

3

Quello che si sa dalla storia del sito a livello strutturale è che c’era un edificio a due ali laterali mentre un ampio portone conduceva al parco retrostante. Al momento tutto è in uno stato di profondo degrado, con il tetto crollato in diversi punti, calcinacci ovunque, porte divelte, il verde che copre alcune facciate quasi interamente, tra terrazzini in precario equilibrio e travi precipitate al suolo.

4

Cosa sia successo anno dopo anno è difficile da capire, ma una cosa è certa, qui da tantissimo tempo non esiste manutenzione, controllo e ovviamente interventi di ripristino o pulizia.

5

L’ultima verifica del Comune di Trieste, come mostra lo stesso sito dell’amministrazione, è datata 2005 e definiva lo stato dell’immobile “pessimo”, figuriamoci 12 anni dopo….

 

Seguiteci anche su Facebook, con tantissime foto e altri reportage, pagina Triesteabbandonata in tour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...